Il costo della vita in Germania? Facciamo due calcoli

Condividi con i tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tabella dei Contenuti

Ciao a tutti!

Approfitto di questa giornata soleggiata di fine inverno per affrontare un tema caro a molti, ovvero: Qual è il costo della vita in Germania?

 

Il costo della vita in Germania

A differenza di quanto si potrebbe percepire dall’Italia, in Germania il costo della vita è mediamente più alto rispetto all’Italia. Si tratta però di un’affermazione impossibile da fare in modo generale.

Perché? Perché molto dipende da:

  1. età;
  2. città;
  3. esigenze personali (sei fumatore o meno, hai malattie particolari, …);
  4. classe fiscale di appartenenza (l’appartenenza ad una classe fiscale piuttosto che ad un’altra porta a dei vantaggi a livello economico);
  5. hai famiglia, un’auto, ecc.
 

In generale è poi da considerare che:

  1. in media, in Germania gli stipendi sono più alti rispetto all’Italia;
  2. la pressione fiscale è diversa (per esempio, in Germania non esistono le addizionali regionali come l’IRPEF) e in certi casi minore rispetto all’Italia (l’IVA è al 19% anziché al 22%).
 

Il detto che “in Germania la vita costa meno” è quindi spesso solo un mito o la percezione di chi è abituato ad avere un’IVA molto alta.

 

Vivere in Germania: cosa costa meno rispetto all’Italia?

Rispetto all’Italia, gli alimenti sono più economici, ad eccezione di frutta e verdura e in generale dei prodotti importati.

Perché? Perché la presenza di numerosi discount (es. Lidl) – unita ad un’aliquota IVA pari al 7% per gli alimenti – fa sì che anche chi ha un reddito basso possa acquistare gli alimenti senza dover spendere un patrimonio.

Oltre agli alimenti, poi, in Germania anche andare al ristorante costa meno. Infatti, l’assenza del coperto (in generale, in un ristorante in Germania NON troverete la tavola apparecchiata come vi aspettereste in Italia) fa sì che il conto sia meno salato.

Più economici rispetto all’Italia sono infine:

  1. alcuni cosmetici;
  2. alcuni medicinali (es. Voltaren);
  3. l’assicurazione RCA;
  4. le tasse universitarie;
  5. le autostrade (per ora pagate soltanto dai TIR).
 

Tutto il resto è in media più caro che non in Italia.

 

Il costo della vita in Germania: due esempi pratici

Vuoi un esempio concreto di quanto costa la vita in Germania? Nel presente paragrafo ti farò due esempi:

  1. uno studente a partire dai 26 anni;
  2. un lavoratore single.
 

I costi di uno studente

Lo studente di 26 o più anni dovrà pagare:

  1. le tasse universitarie (fino a 500 € a semestre, abbonamento ai mezzi pubblici incluso);
  2. il costo della casa nello studentato (ca. 300 € a seconda della città e della metratura della stanza);
  3. assicurazione medica (ca. 80-150 € al mese);
  4. il canone televisivo (obbligatorio anche se non si possiede un televisore, 52,50€ ogni 3 mesi);
  5. il vitto;
  6. il materiale di studio;
  7. un’eventuale auto (e quindi assicurazione RCA);
  8. divertimento e altro.
 

Pertanto, uno studente di almeno 26 anni avrà costi mensili per ca. 900-1000€.

 

I costi di un lavoratore single

Un lavoratore single avrà invece i seguenti costi:

  1. affitto;
  2. vitto;
  3. un’eventuale assicurazione medica aggiuntiva (quella di base è già stata detratta dallo stipendio) e altre assicurazioni;
  4. la tassa sulla televisione;
  5. auto;
  6. divertimento, …
 

Da ciò ne consegue che il costo mensile di un lavoratore single potrà – a seconda delle variabili di cui abbiamo parlato all’inizio dell’articolo – anche superare i 2000€.

 

Il costo della vita in Germania: più alto o più basso rispetto all’Italia?

Anche se questi esempi sono fittizi e i numeri indicati qui sopra sono puramente indicativi, mi pare di aver quindi qui dimostrato che il costo della vita in Germania può essere più alto rispetto all’Italia.

E tu? Cosa ne pensi della vita in Germania? Racconta la tua esperienza commentando qui sotto!

 

Ulteriori risorse

https://www.chiarascanavino.it/lavorare-in-Germania-senza-sapere-il-tedesco
https://www.chiarascanavino.it/erasmus-in-Germania-senza-sapere-il-tedesco
https://www.chiarascanavino.it/cosa-puo-succedere-se-ti-trasferisci-in-germania-senza-conoscere-il-tedesco/
https://www.chiarascanavino.it/trovare-una-casa-in-germania
https://www.youtube.com/channel/UC9lRJWEVXo8fo1p6lXkwmrQ
https://www.bild.de/geld/mein-geld/gehalt/so-viel-kostet-leben-in-deutschland-50988602.bild.html
https://www.studis-online.de/StudInfo/Gebuehren/
https://www.rundfunkbeitrag.de/buergerinnen_und_buerger/informationen/zahlung/index_ger.html
Cerca
Potrebbe interessarti anche...
Chi sono
Collaborazioni

Recentemente ho iniziato a collaborare con il blog Donne che Emigrano all’estero in qualità di Resident Editor.

Vai Agli Articoli

2 Responses

  1. Concordo pienamente, il costo della vita é superiore. A questo aggiungerei anche una tassa che trovo molto fastidiosa, si tratta del Grundsteuer. Sono Eigentümer e devo pagare la tassa dell’immobile, lavoro però fuori sede e sono in affitto altrove.Questa stessa tassa Grundsteuer la Devo pagare come Mieter. E’ davvero una anomalia questa. Es gibt andere zusätzliche Kosten, die man nicht vermeiden kann…. PRO und KONTRA überall…

    1. I miei calcoli sono volutamente in eccesso, perché le variabili da considerare sono troppe e non tutti hanno lo stesso stile di vita… Spero che però il mio articolo sia riuscito ad aprire gli occhi a chi crede che “in Germania tutto costi meno”… Tra le tante cose positive di questo Paese, nel quale vivo felicemente da 5 anni, bisogna cercare di non perdere l’obiettività e riconoscere che anche l’Italia può avere del positivo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai delle domande o delle proposte?
small_c_popup.png
Entra in "Vita in Germania e lingua tedesca | Chiara Scanavino"

Il gruppo “Vita in Germania e lingua tedesca | Chiara Scanavino” è il gruppo privato di Facebook per gli italiani che vogliono imparare il tedesco e/o trasferirsi in Germania.

Qui troverai:

  • confronto con altri italiani che imparano il tedesco o si sono trasferiti in Germania
  • esercizi di grammatica, vocabolario e ascolto per i livelli A1, A2 e B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER) ogni 2-3 giorni
  • articoli su alcuni aspetti della vita quotidiana in Germania e della lingua tedesca.
 

È GRATUITO! Entra ora!