Chiara Scanavino

LA MIA STORIA

Ciao! 

Sono Chiara e sono germanista: mi occupo della lingua tedesca.

Sono amante della deutsche Gründlichkeit: sono precisa, pignola, faccio le cose fino in fondo e dico le cose senza girarci troppo attorno.

È una questione professionale: mi sono trasferita in Germania nel 2014, subito dopo aver terminato i miei studi. E poi ho vissuto 8 anni in ambito accademico, sia in Italia sia in Germania.

Come mi sono mantenuta?

Ho lavorato da traduttrice.

Ho lavorato in un liceo tedesco

Ho pubblicato la mia tesi di laurea presso la Peter Lang con il titolo Deutschlandismen in den Lernerwörterbüchern. 

Ho collaborato con la prof.ssa Regula Schmidlin dell’Università di Friburgo (CH). 

E ho fatto un dottorato con il prof. dr. Ulrich Ammon dell’Università di Duisburg-Essen.

Dal 2019 ho aperto il blog chiarascanavino.it per aiutare gli italiani in Germania a integrarsi meglio a livello sociale e lavorativo

Ma di questo te ne parlerò tra poco…

IL TEDESCO È UNA LINGUA LOGICA

Il tedesco: la mia passione da quasi 20 anni

Forse ora ti chiederai: Chiara, ma come fa a piacerti così tanto una lingua così dura e difficile come il tedesco?

Se c’è una cosa che non posso proprio negare è che – soprattutto per un italiano – imparare bene il tedesco non è semplice.

Perché la lingua tedesca contiene alcuni suoni sconosciuti alla lingua italiana e perché alcune regole grammaticali sono molto lontane da quelle a cui è abituato un italiano. 

Per via della mia formazione, ho lavorato anche come insegnante di tedesco online: ho aiutato soprattutto gli ingegneri italiani in Germania a imparare la lingua tedesca attraverso delle lezioni individuali e personalizzate su Skype.

Ma la cosa non era per me sufficiente.

Perché?

Diciamoci le cose come stanno. Perché i rapporti – e le relazioni – migliorano proprio in questo modo.

Fare le lezioni online ha i suoi pro e i suoi contro.

Da una parte, infatti, le lezioni online hanno enormi vantaggi:

– permettono una maggiore flessibilità da entrambe le parti;

– permettono di usare risorse multimediali;

– (se singole): permettono di individualizzare le lezioni.

Germania

Dall’altro lato però bisogna anche avere l’umiltà di riconoscere i propri limiti…

Perché un laureato di tedesco non sarà mai come un docente pluriqualificato madrelingua.

E la concorrenza di scuole di lingua molto famose e delle app fanno sì che il margine di guadagno sia molto basso.

Tutto ciò mi stava portando al burn-out: troppo lavoro per pochi spicci.

Per questo ho deciso di NON insegnare più tedesco.

Chiara, ma con le tue competenze fai anche le traduzioni?

Lo dico apertamente: con i miei titoli potrei fare anche le traduzioni.

Per anni l’ho fatto, anche per multinazionali.

Generalmente, però, gli italiani in Germania hanno bisogno di traduzioni legali dei propri titoli.

Ma anche questo è un settore di cui non mi occupo.

Non ho i titoli per farlo.

E se avessi bisogno di una traduzione e non so a chi chiedere?

Beh, in quel caso puoi contattarmi. Perché conosco persone con cui metterti in contatto.